CRABBY’S: un viaggio verso se stessi

CRABBY’S: un viaggio verso se stessi

Il tempo. Elemento chimico e spirituale, banalmente una misura numerica, un semplice elemento fisico… forse una delle tante convenzioni di questo nostro modo di vivere. Siamo a due passi dall’io che tanto vorremmo raggiungere e riconoscere, perso com’è nel tumulto di questo tempo nostro che si sta perdendo inutilmente, dietro scadenze di marketing e follie di ogni natura.

Loro sono i Crabby’s e questo primo video che vi presentiamo in ANTEPRIMA segna un inizio, un lavoro finalmente in italiano per loro che nascono dalle radici del classico rock inglese. Si intitola “L’uomo di ieri” ed è appunto un brano di liriche dedicate all’uomo e al suo io, un colloquio di amore e di fedeltà ma anche di riscoperta e di liberazione. Girato nella suggestiva cornice dell’Ex Aurum di Pescara, i Crabby’s ci regalano il loro primo tassello verso un ricongiungimento con la loro prima vera natura. Un po’ come l’individuo che nel viaggio alla conoscenza di se ritrova il bambino che era… e che ci auguriamo tornerà ad essere. Che poi “L’uomo di ieri” è un brano per ognuno di noi…

Giancarlo Susa