Follow Us

Pia Tuccitto: ascoltando “Romantica io”

Nuovo disco per Pia Tuccitto, una delle poche vere rocker restanti su questa faccia del pianeta musica… almeno sul fronte italiano s’intenda. Rock è il suono morbido e romantico, rock è il piglio graffiante della sua vocalità che si mantiene sempre morbida e sensuale in ogni chiusa del periodo. Un disco dal titolo sincero come “Romantica io”, definisce e ridefinisce limiti e forme, personalità e proprietà. Restituisce la voce alle origini, le intenzioni alla volontà dell’artista… non a caso è un disco libero da vincoli discografici. Dall’ascolto sembra di vedere l’artista emiliana poter abbracciare la sua storia e coccolarla, come a consacrare una presenza, la sua. Riascoltiamo “E…”, il suo successo cantato da Vasco Rossi, conosciamo forse per la prima volta una Tuccitto disegnatrice osservando questa rocker in copertina, ci lasciamo affascinare dai dettagli di suono rock e da questo gatefold dell’edizione in vinile 33 giri. Ed è un bel momento per celebrare le nuove derive artistiche e tra queste anche un reading con la collaborazione di Federica Lisi: tra parole e musica, “ioelei” ha solcato oltre 50 palchi e che ha portato alla pubblicazione del singolo “Tu sei un sogno per me” di cui il video ufficiale in rete. Un disco importante per Pia Tuccitto, forse il disco che davvero sottolinea una carriera passata troppo poco sotto i grandi riflettori mediatici, in cui i tantissimi traguardi ci sono arrivati dalla luce riflessa nel tempo e non dal rumore del momento. “Romantica io” ferma questo tempo e alza la voce sulla propria vita. Un ascolto che ha la responsabilità di aver forza dentro…

Se me lo concedi partirei proprio da questa copertina. Piena di grandi simboli. Una chitarra come il cuore…
Il cuore in mano simboleggia una coppa, le mie canzoni parlano d’amore in maniera fotografica, c’è sempre con me la mia chitarra e l’ampli, sono solo cose che fanno parte di me.

Che poi ci leggo anche un momento di pausa dal suono, da un concerto, da un pensiero… ed infatti ho trovato questo disco molto semplice, molto riflessivo, molto “osservatore” più che “rocker”…
Il rock è proprio questo …essere semplici.

E se nulla è lasciato al caso ti chiedo: perché il volto di questa figura è di colore blu? Figura che poi dovresti essere tu se non sbaglio…
Il personaggio che vedi è La Rocker, (soprannome dato dal mio amico Nicolalospericolato), si sono io, e la testa blu sono solo il colore dei miei occhi.

“Romantica io” è un titolo che sembra quasi voglia dirci che in fondo anche  Pia Tuccitto sa essere romantica… come se il rock non fosse mai romantico?
Il rock è romantico, le più belle ballate sono rock, un esempio i Rolling Stones…

Mi viene la curiosità di chiederti: una carriera assai lunga eppure questo è solo il tuo terzo disco. In un’epoca di così tanta proliferazione come mai solo 3 dischi in oltre 20 anni di carriera?
Nel 2011 quando mi sono liberata dai vincoli discografici ho adottato la scelta di fare uscire solo singoli: Com’è bello il mio amore – Sto benissimo (2011), 7 Aprile (2013), My Radio (2014) Que bonito mi amor (2015), ho iniziato una collaborazione con Federica Lisi creando uno spettacolo “ioelei” che portiamo tutt’ora in giro per i Teatri d’Italia, sono stata all’estero in Egitto, in Germania, sto collaborando con un progetto in Argentina con Dial RadioTV, in mezzo a tutto questo sono sparita dalla Terra per due anni dal 2017 al 2019 e ho dedicato alla Dottoressa Marisa Santostefano il singolo “Tu sei un sogno per me” per coronare il mio ritorno…non mi sono mai fermata…sono solo sparita.

A chiudere: quanta solitudine c’è dentro “Romantica io”?
In “Romantica io” c’è un po’ della mia e della vostra solitudine…!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.