Follow Us

Diodato e Matteo Faustini vincono il Premio Lunezia

Consegnato questa mattina, presso la Sala Stampa Lucio Dalla al PalaFiori, il Premio Lunezia per Sanremo 2020. I vincitori  sono Diodato tra i big e Matteo Faustini tra i giovani in gara.

A consegnare i premi Stefano De Martino, Direttore artistico del Premio Lunezia e LoredanaD’Anghera gli stessi che hanno reso note le scelte dei vincitori.

Il riconoscimento a Diodato per il testo “Fai Rumore” è stato motivato con queste parole dal patron del Lunezia: “la struttura e l’intensità del testo annunciano un emozionante appuntamento con la musica“; fa seguito la motivazione del critico musicale Dario Salvatori (membro Commissione Premio Lunezia): “Incontri ravvicinati, forme di adulazione, interrompere, l’importanza del ritmo, posso fare una domanda? Diodato sembra suggerire l’arte del conversare “smooth”. Riproporsi in amore è quasi un gesto dovuto. Ma non avvicinatevi troppo e cercate il contatto visivo senza esagerare. Nessun imbarazzo. Un intonarumori sussurrato”.

Loredana D’Anghera (Dir. Artistico Lunezia Nuove Proposte) indica invece il brano “Nel bene e nel male” di Matteo Faustini tra gli 8 giovani in gara, per la seguente motivazione: “Nel brano di Faustinil’alternanza con il recitato è in equilibrio con il crescendo della canzone. Uno stile di scrittura e interpretazione che evoca il passato e che per fortuna qualcuno non ha dimenticato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.