Follow Us

FRE: il chiacchiericcio di fondo di questa vita

Ormai la trap ed il rap, quando ben piantati nel gusto e nella vita quotidiana, si muovono a suon di centinaia di migliaia di visualizzazioni dentro le trame della rete. E di certo non è da meno il nuovo singolo del rapper e producer romano FRE che ci presenta questo nuovo singolo “Bla bla bla” di cui segue anche il bellissimo video ufficiale. Si parla tanto e troppo forse, succo gustoso di questa democrazia che ormai sta sfociando in mera anarchia nelle possibilità di tutti. Libertà significa anche responsabilità ma questo ce lo stiamo dimenticando. E di certo non lo dimentica FRE che nel brano denuncia tutto questo e sa farlo con un flow decisamente popolare.

FRE: il suono mi rimanda molto al “bla” di questa canzone. Che abbiano la stessa radice in qualche modo?
Se ho capito bene la domanda credo proprio di si, il tono se noti e malinconico ma l’intendo e quello di uscire da questa bolla di “Bla”.

La strada per un rapper… quanto conta oggi? Esiste ancora quella dimensione di “strada”, di ghetto, di clan?
Nel mio caso no,ma sicuramente non come negli USA. Le zone povere ci sono, forse noto qualcosa di simile nella zona di San Siro a Milano, non conosco le altre realtà. Sicuramente una buona parte imita, delle volte funziona delle volte si vede che è costruito. Fa sempre scena essere della zona calda o del ghetto o di posti simili per un rapper, ma dovresti uscirne in realtà non rimanerci altrimenti qual’è lo scopo??

Beh c’è da dire che il rap si è trasformato oggi. Molti come te invece restano ancorati a scuole classiche nonostante un rinnovamento dei suoni. Sbaglio? E posso anche chiederti perché?
Non necessariamente. Sono versatile, e in base al tipo di argomento la musica che accompagna il testo cambia. La mia musica rap si avvicina molto alla trap ma non è prettamente rap, non esagero molto con l’autotune e tendo a non coprire troppo il tono della voce. Non è un rap classico o underground, non ho inventato nulla ma diciamo che si distingue abbastanza.

Certamente non parliamo di esordi ma sicuramente “Gomorrista” è un disco che ha segnato un passaggio importante per te… vero? Esiste un FRE prima e dopo?
Si “Gomorrista” è un inizio concreto, non abbiamo lavorato al massimo su questo album avremmo potuto fare di più, molto di più, ma almeno ci siamo fatti conoscere . È il primo mattone, quindi sono comunque contento. Il FRE di prima e dopo credo sia sempre lo stesso cambia solo il margine di crescita.

E a chiusa: di fronte alle chiacchiere della gente, che oggi sono più scritte che parlate, cosa rispondi?
Risponderei che non è necessario dire o scrivere sempre qualcosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.