Follow Us

Massimo Ranieri

MASSIMO RANIERI (all’anagrafe Giovanni Calone) torna sul palco dell’Ariston dopo 25 anni. Alla sua settima edizione porta il brano LETTERA DI LA DAL MARE, scritta da Fabio Ilacqua. Una canzone teatrale e superlativa, che racconta un viaggio in mare che sembra infinito e l’emozione di poter scorgere l’altra sponda alla fine della traversata.

Ascolta la presentazione in esclusiva su Raiplay, del brano in gara al Festival di Sanremo 2022.

Esibizione della prima serata del Festival


Lettera di là dal mare
di F. Ilacqua
Ed. BMG Rights Management (Italy)/Rama 2000 International – Milano – Roma

La notte non finisce mai
L’America… lontana
Di là dal mare.
Dove piove fortuna, dov’è libertà
E l’acqua è più pura di un canto.
Ed è silenzio tra due sponde
La terra un sogno altrove.
Ma in un punto del viaggio la pioggia cadrà
Su ogni paura ed oltraggio.
Amore vedi così buio è
Questo mare
Troppo grande per
Non tremare.
E poi si sta
Col fiato a metà
E tutti tacciono e tanti pregano
Se il Signore vorrà…
E il passo perde il tempo
E niente sembra vero
Mai nessun temporale lavare potrà
Le nostre ferite dal sale
Amore vedi così buio è
Questo mare
Troppo grande per
Non tremare
Quasi giorno ormai
Poi il tempo si ferma
Qualcuno grida terra, terra, terra!
Amore vedi così buio è
Questo mare
È ferita che non scompare.
Dove va
Il tempo chissà
E gli occhi tacciono
Ma a notte sognano
Il motore che va.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.