Follow Us

Onion Rings: l’amore, maledetto, la liberazione e il male

Toscani sui documenti ma poi americani nel sangue, quello perduto dal male e quello inseguito nei sogni. Sogni come suoni che si dimenano in un rock duro e acido dentro drumming che strizzano forte l’occhio ai metalli pesanti ma che i riff di sostegno e le soluzioni d’inciso aprono in comode vedute, più rilassate, meno concitate e decisamente meno paranoiche. Sono gli aretini Onion Rings che escono con questo singolo che vi presentiamo in anteprima assoluta dal titolo “Paralove”, che è prender coscienza, quel processo di emancipazione dalle necessità di colpe e di violente (in senso anche letterale) costrizioni mentali. Il bisogno è castrante come l’incedere delle ritmiche di questo brano che non permettono al fiato la contemplazione e la riflessione. Rabbia. Parola d’ordine per uscir fuori dalle affettività malate. Ancora troppi i cliché a stelle e strisce che sostengono le ispirazioni degli Onion Rings, ancora troppo “radiofoniche” le direttive di questo rock… la rabbia non vuole confini e sicuramente non accetta compromessi di forma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.